PLOTINO E DIO: PARTE SECONDA.

Articolo correlato: TRA PLATONE ED ARISTOTELE: LA FILOSOFIA DI PLOTINO. Articolo correlato: ANIMA DEL MONDO E ANIMA DELL’UOMO. Articolo correlato: PLOTINO E DIO: PARTE PRIMA. Abbiamo visto come il tutto discenda dall'Uno e, in seguito, tenda a risalirvi e farvi ritorno. Ciò significa che il molteplice segue inevitabilmente dall'unità - Dio -, in quanto effetto di … Leggi tutto PLOTINO E DIO: PARTE SECONDA.

IL PRINCIPIO DI CAUSALITÁ

Con il termine "causalità" ci riferiamo, molto semplicemente, al rapporto tra una causa ed il suo effetto. Ciò che rende meritevole di approfondimento filosofico la causalità, è la molteplicità dei punti di vista che, di volta in volta, ci possono permettere d'interpretare questo suddetto rapporto. Tralasciando alcune di queste tipologie ("causa materiale", "causa efficiente", "causa esemplare", "causa … Leggi tutto IL PRINCIPIO DI CAUSALITÁ

EÎDOS ED EIDETICO.

Il concetto di eîdos si nutre di una vasta trattazione filosofica. In Platone, equivale all'idea. In Aristotele, al contrario, coincide con la forma. È un altro modo per contrapporre la trascendenza all'immanenza. Nella fenomenologia husserliana, invece, l'eîdos è "l'essenza universale", ovvero l'oggetto di un'intuizione peculiare. Un'intuizione, per l'appunto, eidetica. Trattasi del piano idealistico nei riguardi del quale Husserl associa … Leggi tutto EÎDOS ED EIDETICO.