LO ZEN COME SUPERAMENTO DELLA LOGICA.

Dobbiamo prendere consapevolezza di un fatto. Lo Zen può apparire tanto illogico quanto paradossale. Non nel senso che esso sia privo di significato. Al contrario. Più che altro significa che per coglierlo e cercare di comprenderlo diviene necessario abbandonare ogni forma di sillogismo e di interpretazione logica della realtà. Attenzione. Non si tratta di negare … Leggi tutto LO ZEN COME SUPERAMENTO DELLA LOGICA.

GLI ANALITICI PRIMI ED I SILLOGISMI ASSERTORI.

Articolo correlato: ARISTOTELE: TRA PERCEZIONE ED IMMAGINAZIONE. Articolo correlato: CREDENZE E OPINIONI SECONDO ARISTOTELE. Articolo correlato: VERSO IL SISTEMA ARISTOTELICO: PRIME NOZIONI. Articolo correlato: LA CAUSALITÀ ARISTOTELICA E L’ATTO DI POTENZA: PARTE PRIMA. Articolo correlato: LA CAUSALITÀ ARISTOTELICA E L’ATTO DI POTENZA: PARTE SECONDA. Articolo correlato: LA CAUSALITÀ ARISTOTELICA E L’ATTO DI POTENZA: PARTE TERZA. … Leggi tutto GLI ANALITICI PRIMI ED I SILLOGISMI ASSERTORI.

TRA LOGICA E FISICA: LA CONTINGENZA.

In un senso lato, per "contingente", in filosofia, s'intende indicare quel particolare stato di cose che può essere ed anche non essere. E non si tratta di una idiosincrasia ontologica. Nemmeno lontanamente. Praticamente, un evento A viene ritenuto essere contingente se può accadere ed anche non accadere. Ma dobbiamo subito prestare molta attenzione ad un eventuale errore … Leggi tutto TRA LOGICA E FISICA: LA CONTINGENZA.