AMORE, ODIO E LA LEGGE DELL’UOMO: IL MITO DI MEDEA.

Il nome Medea deriva dal verbo greco médomai che significa "inventare", "creare", ecc. Da un punto di vista prettamente semantico, lo stesso rimanda all'idea di preparare miscele, unguenti, pozioni, medicinali e via discorrendo. Pratiche che, tutto sommato, ben si sposano con la figura rappresentata nel mito. Medea, infatti, principessa della Colchide, discendente del Dio Sole, è colei che … Leggi tutto AMORE, ODIO E LA LEGGE DELL’UOMO: IL MITO DI MEDEA.

IL VASO DI PANDORA: ROVINA E SALVEZZA DELL’UMANITÀ.

Probabilmente uno dei miti più noti e famosi di sempre. Sicuramente tra i più importanti e profondi, considerate le numerose tematiche di cui si fa portatore e che hanno anche influenzato - in un modo profondamente sostanziale - buona parte della tradizione cristiana. Iniziamo subito con l'affermare che il mito di Pandora e del suo celeberrimo … Leggi tutto IL VASO DI PANDORA: ROVINA E SALVEZZA DELL’UMANITÀ.

L’ORGOGLIO DI BELLEROFONTE.

Ipponoo, principe di Corinto, appartiene ad una stirpe maledetta. Maledetta dagli Dei. Maledetta dalla sua stessa natura. Suo nonno Sisifo, infatti, osò ingannare Zeus: da allora trascorre l'eternità a portare sulla cima di un monte una gigantesca roccia, la quale, tutte le volte, non tarda a rotolare nuovamente a valle, obbligando l'uomo a compiere daccapo … Leggi tutto L’ORGOGLIO DI BELLEROFONTE.

LA MALEDIZIONE DEI TANTALIDI.

Tantalo, all'interno della mitologia greca, incarna la superbia, l'arroganza e lo smisurato orgoglio che può inquinare la mente dell'uomo ambizioso e desideroso di potere. Una vanità senza fine. Una bramosia accecante, tale da permettere alla finita e limitata mente di un essere effimero di ritenere possibile ingannare e prendersi gioco degli Dei. Prediletto di Zeus, abile … Leggi tutto LA MALEDIZIONE DEI TANTALIDI.

MISERICORDIA E COMPASSIONE: IL MITO DI ANTIGONE.

"Colei che si schiera a difesa della sua stirpe". In questo consiste il significato del nome Antigone. Figlia di Giocasta e di Edipo, l'esiliato Re della città di Tebe. Sorella minore di Ismene, Polinice ed Eteocle. Nipote di Creonte. Promessa sposa di suo figlio, Emone. Ritenuta anch'ella colpevole, suo malgrado, della pazzia e dei vili atti di cui andò macchiandosi suo padre, quando … Leggi tutto MISERICORDIA E COMPASSIONE: IL MITO DI ANTIGONE.

COLUI CHE OSÒ SFIDARE L’OLIMPO.

Il nome di Prometeo significa "previdente", "lungimirante", "accorto" et similia. È uno dei pochi titani a schierarsi dalla parte degli Olimpici durante la Titanomachia. All'interno della mitologia classica, Prometeo viene ritenuto essere il salvatore del genere umano - se non il suo stesso creatore -. Il mito si sviluppa a seguito di un incarico ben preciso affidatogli dal … Leggi tutto COLUI CHE OSÒ SFIDARE L’OLIMPO.