UN PRIMO APPROCCIO ALLO STIGMATIZZATO.

Articolo correlato: GOFFMAN: INTRODUZIONE ALLO STIGMA SOCIALE. Sono principalmente due le linee guida - stando agli studi di Goffman - per mezzo delle quali lo stigmatizzato "sonda" la probabile o ipotetica possibilità di instaurare rapporti interrelazionali con le persone (cosiddette) "normali". E possono essere riassunte in due ben precise domande - tra di loro antitetiche - a cui … Leggi tutto UN PRIMO APPROCCIO ALLO STIGMATIZZATO.

GOFFMAN: INTRODUZIONE ALLO STIGMA SOCIALE.

La società, secondo Goffman, si articola, per lo più, lungo ben precisi e distinti contesti sociali. Essi fissano le «categorie sociali», a ciascuna delle quali appartiene una moltitudine indistinta di individui, accomunati assieme dalla reciproca condivisione di particolari caratteristiche - siano esse lavorative, fisiche, etiche e via discorrendo -. Avendo "confidenza" con determinati contesti sociali e conoscendone de facto … Leggi tutto GOFFMAN: INTRODUZIONE ALLO STIGMA SOCIALE.

LE SOCIALIZZAZIONI SECONDARIE.

Articolo correlato: IL FONDAMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ OGGETTIVA: LUCKMANN & BERGER. Articolo correlato: LA REALTÀ OGGETTIVA COME DATA, CERTA E PREVEDIBILE. Articolo correlato UNA LETTURA CLASSICA DELLA REALTÀ SOGGETTIVA. Eccoci giunti all'ultimo articolo dedicato alle riflessioni sociologiche di Luckmann e Berger. Tratterò adesso le dinamiche relative all'instaurazione ed al funzionamento dei processi di socializzazione secondaria. Esse non sono altro che … Leggi tutto LE SOCIALIZZAZIONI SECONDARIE.

UNA LETTURA CLASSICA DELLA REALTÀ SOGGETTIVA.

Articolo correlato: IL FONDAMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ OGGETTIVA: LUCKMANN & BERGER. Articolo correlato: LA REALTÀ OGGETTIVA COME DATA, CERTA E PREVEDIBILE. Cerchiamo adesso di comprendere come la realtà soggettiva venga a crearsi. Si tratta di un passaggio particolarmente importante dato il ruolo di assoluto protagonista che la soggettività svolge all'interno del funzionamento della dialettica sociale - in seno … Leggi tutto UNA LETTURA CLASSICA DELLA REALTÀ SOGGETTIVA.

LA REALTÀ OGGETTIVA COME DATA, CERTA E PREVEDIBILE.

Articolo correlato: IL FONDAMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ OGGETTIVA: LUCKMANN & BERGER. Nell'articolo precedente avevo (a grandi linee) spiegato il funzionamento della dialettica sociale ed avevo esposto le principali dinamiche che, stando alle riflessioni di Luckmann e Berger, consentono la formazione ed il continuo sviluppo della realtà oggettiva. Nonostante vi avessi dato appuntamento per la spiegazione e l'approfondimento dei processi di … Leggi tutto LA REALTÀ OGGETTIVA COME DATA, CERTA E PREVEDIBILE.

IL FONDAMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ OGGETTIVA: LUCKMANN & BERGER.

Tra i numerosi contributi, di cui possiamo avvalerci in campo sociologico per la comprensione analitica della realtà sociale lato sensu, quelli fornitoci da Thomas Luckmann e Peter Ludwig Berger, all'interno dell'opera The social construction of reality (1966), risultano essere fra i più esaustivi per quanto concerne sia la realtà soggettiva che quella oggettiva. Ed è proprio su quest'ultima che dedicherò questo … Leggi tutto IL FONDAMENTO DIALETTICO DELLA REALTÀ OGGETTIVA: LUCKMANN & BERGER.