LE ESPERIENZE AFFETTIVE SECONDO JAMES.

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Articolo correlato: IL DUALISMO JAMESIANO. Articolo correlato: L’ESPERIENZA SECONDO JAMES. Articolo correlato: COME INTELLETTUALIZZARE UNA ESPERIENZA PURA? Articolo correlato: EMPIRISMO RADICALE E SUE OBIEZIONI. Articolo correlato: DIREZIONE E CREDENZA IN JAMES: UNA PRECISAZIONE. L'empirismo radicale di James si fonda su due premesse. È "empirico" perché, nel pieno rispetto della tradizione empirista, valuta come dotate di maggiore certezza … Leggi tutto LE ESPERIENZE AFFETTIVE SECONDO JAMES.

DIREZIONE E CREDENZA IN JAMES: UNA PRECISAZIONE.

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Articolo correlato: IL DUALISMO JAMESIANO. Articolo correlato: L’ESPERIENZA SECONDO JAMES. Articolo correlato: COME INTELLETTUALIZZARE UNA ESPERIENZA PURA? Articolo correlato: EMPIRISMO RADICALE E SUE OBIEZIONI. Arrivati a questo punto della trattazione, facciamo un piccolo passo indietro. Riprendiamo in considerazione l'esempio delle tigri dell'India. Un esempio che avevamo affrontato qualche articolo prima. Perché, adesso, possiamo approfondire … Leggi tutto DIREZIONE E CREDENZA IN JAMES: UNA PRECISAZIONE.

EMPIRISMO RADICALE E SUE OBIEZIONI.

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Articolo correlato: IL DUALISMO JAMESIANO. Articolo correlato: L’ESPERIENZA SECONDO JAMES. Articolo correlato: COME INTELLETTUALIZZARE UNA ESPERIENZA PURA? Torniamo a parlare nuovamente di "coscienza" all'interno della trattazione filosofica jamesiana. Ebbene, con questo termine non dobbiamo esclusivamente rivolgerci ad un'esperienza in cui domini una ed una sola soltanto modalità dell'essere (come, ad esempio, l'io psichico). … Leggi tutto EMPIRISMO RADICALE E SUE OBIEZIONI.

COME INTELLETTUALIZZARE UNA ESPERIENZA PURA?

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Articolo correlato: IL DUALISMO JAMESIANO. Articolo correlato: L’ESPERIENZA SECONDO JAMES. Per James l'esperienza pura è un that: un puro, unico ed indivisibile dato. Che, nella sua "immediatezza", può essere percepito solo da coloro che sono impossibilitati - o impediti e/o limitati - a comprenderne le distinte e chiare manifestazioni (what). Si tratta, ad esempio, … Leggi tutto COME INTELLETTUALIZZARE UNA ESPERIENZA PURA?

L’ESPERIENZA SECONDO JAMES.

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Articolo correlato: IL DUALISMO JAMESIANO. È lo stesso James a definire il proprio empirismo come "radicale". E lo fa utilizzando un termine ben preciso: Weltanschauung, ovvero "visione del Mondo". L'empirismo radicale - stando proprio a quanto sostiene lo psicologo statunitense - deve costituirsi di alcune particolari caratteristiche fondamentali. Per la precisione: «non deve … Leggi tutto L’ESPERIENZA SECONDO JAMES.

IL DUALISMO JAMESIANO.

Articolo correlato: COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA. Definita la "coscienza", il passo successivo, per James, è il tentare di dividere - concettualmente e filosoficamente - il "percepito" dal "pensato". Questo obiettivo ci porta a comprendere il dualismo jamesiano. All'interno di ogni esperienza - sia essa fisica o prettamente mentale - la struttura dualistica "soggettivo/oggettivo" continua a persistere. Quindi, … Leggi tutto IL DUALISMO JAMESIANO.

COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA.

L'empirismo ("radicale") di William James (1842-1910) ha come suoi capisaldi concettuali la (ri)definizione sia del termine "coscienza" che del termine "esperienza". La coscienza per James non designa un'entità. Quanto, piuttosto, una funzione strincto sensu - e questo già sottolinea, molto chiaramente, il carattere pragmatico di tutta la filosofia jamesiana -. Se "coscienza" significa "funzione", allora i pensieri - ovvero … Leggi tutto COSCIENZA ED ESPERIENZA PURA.

SENSO E MORALE IN PONTY.

Articolo correlato: UNA RIVOLUZIONE FILOSOFICA: LA FEDE PERCETTIVA. Articolo correlato: ESPERIENZA E MONDO SENSIBILE. Articolo correlato: LA GNOSEOLOGIA PONTYANA. Articolo correlato: L’ALTER EGO E LA NEGAZIONE DEL RELATIVISMO. "Posso affermare che le idee che possiedo, qui ed ora, saranno le stesse anche in futuro?". "Muteranno forse senso e significato?". "Si dovranno "aprire" a nuove realtà, a nuove consapevolezze e/o … Leggi tutto SENSO E MORALE IN PONTY.

LA GNOSEOLOGIA PONTYANA.

Articolo correlato: UNA RIVOLUZIONE FILOSOFICA: LA FEDE PERCETTIVA. Articolo correlato: ESPERIENZA E MONDO SENSIBILE. Cerchiamo di comprendere adesso l'iter conoscitivo, adottato dal filosofo francese, per tentare di spiegare in che cosa consista questa "fede percettiva", alla quale la filosofia debba ridursi, per la comprensione dell'io e del Mondo. Riprendiamo l'esempio della lampada, già affrontato nel post precedente. E riprendiamo … Leggi tutto LA GNOSEOLOGIA PONTYANA.

ESPERIENZA E MONDO SENSIBILE.

Articolo correlato: UNA RIVOLUZIONE FILOSOFICA: LA FEDE PERCETTIVA. Come abbiamo visto, il Mondo, stando alla filosofia di Merleau-Ponty, non può ridursi né ad una mera somma di oggetti percepibili né ad una ingannevole illusione dei sensi, dalla quale tenersi sempre lontana. Ma, in termini propriamente pontyani, non si tratta di un vero e proprio diniego della pratica … Leggi tutto ESPERIENZA E MONDO SENSIBILE.

FRAMES O PROVINCE FINITE DI SIGNIFICATO?

Articolo correlato: SCHÜTZ: APPROCCIO ALLA FENOMENOLOGIA. Articolo correlato: SCHÜTZ E LO STILE COGNITIVO. Articolo correlato: COMUNICAZIONE ED AZIONE SOCIALE. Il concetto di frame resta, sociologicamente parlando, più pertinente in Goffman che in Schütz. Sia da un punto di vista concettuale che prettamente terminologico, questa resta una premessa chiara e ferma. Il tema dell'intersoggettività permette a Schütz di riassumere tutto il fulcro della sua riflessione sociologica … Leggi tutto FRAMES O PROVINCE FINITE DI SIGNIFICATO?

COMUNICAZIONE ED AZIONE SOCIALE.

Articolo correlato: SCHÜTZ: APPROCCIO ALLA FENOMENOLOGIA. Articolo correlato: SCHÜTZ E LO STILE COGNITIVO. Analizziamo adesso il sesto parametro che costituisce, nel pensiero di Schütz, lo «stile cognitivo» della quotidianità. Esso investe tre piani d'indagine sociologica (e non solo): la comunicazione, l'agire sociale e l'intersoggettività - ovvero i rapporti interrelazionali -. Possiamo definire questa sesta ed ultima dinamica, … Leggi tutto COMUNICAZIONE ED AZIONE SOCIALE.

SCHÜTZ E LO STILE COGNITIVO.

Articolo correlato: SCHÜTZ: APPROCCIO ALLA FENOMENOLOGIA. Secondo Schütz tutte le «province finite di significato» sono costituite da un ben preciso «stile cognitivo», che assicura la coesistenza e la necessaria compatibilità tra tutte le esperienze che formano quella realtà - perché, come abbiamo visto nel precedente articolo, per l'appunto, nell'approccio fenomenologico, affinché quella realtà di riferimento si mantenga … Leggi tutto SCHÜTZ E LO STILE COGNITIVO.